L’Arca

L’Arca

Torna a tutti i vini
Estensione: 0,6 ettari
Altitudine: 290 m s.l.m.
Esposizione: Sud-Est
Suolo: Sabbioso-calcareo
Vitigno: 50% Croatina, 40% Barbera, 10% Uva Rara
Anno di impianto: 2005
Forma di allevamento: Controspalliera – Guyot
Densità d’impianto: 4500 piante per ettaro
Resa: 65-70 quintali/ettaro
Vendemmia: Manuale, selezione delle uve alla raccolta.
Vinificazione: Diraspatura, pigiatura delicata, macerazione con le bucce in vasche di cemento a temperatura controllata per 10-12 giorni, con rimontaggi giornalieri, poi si svina e si conclude la fermentazione alcolica, generalmente in questa fase si svolge anche la fermentazione malolattica. Successivamente, si effettuano due travasi e il vino viene messo in botti di cemento dove rimane ad affinare per 9 mesi. Dopo
essere stato travasato il vino viene imbottigliato senza filtrazioni.
Colore: Rosso rubino intenso con tenui note violacee.
Profumo: Ampio e intrigante, prevalgono i frutti di bosco, la ciliegia e le fragoline di bosco.
Sapore: Fruttato e succoso, equilibrato ed armonico con una buonatrama tannica. Persistente e dal retrogusto piacevole. L’esposizione della vigna permette l’ideale maturazione dei tannini.
Abbinamenti: Da abbinare rigorosamente con verdure.
VUOI ORDINARE QUESTO VINO? CLICCA QUI
Categoria:

Descrizione

Con le uve del nostro vigneto Il Costiolo produciamo questo vino vegano, poichè crediamo che l’Uomo sia il custode della Natura e che abbia il dovere di salvaguardare la biodiversità e lavorare in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica. Lasciamo protagonista la vite e il suo ciclo produttivo che cerchiamo di non intaccare per mantenerla in equilibrio con se stessa e con l’ambiente circostante. Solamente così possiamo limitare gli interventi fito-sanitari allo stretto necessario ed ottenere dei frutti sani e puri che cerchiamo di ottimizzare con il lavoro in cantina.

Un vino vegano viene fatto eliminando completamente l’utilizzo dei prodotti di origine animale da ogni fase della lavorazione. Questi vengono sostituiti da prodotti di origine vegetale come la proteina della patata.
L’Arca, il nome, è un omaggio agli animali e alla struttura che anticamente li aveva portati in salvo dal diluvio universale, l’Arca appunto. E’ un invito a rispettare ogni forma di vita e a preservarne l’incolumità.
Vino rosso fermo dal colore vivo e dal sapore persistente. Da consumare esclusivamente con verdure

Torna in cima